Blog

Pulire gli interni auto: 5 consigli + 1 per sedili perfetti e interni salubri

img-articolo-3-settembre-1

Pulire gli interni auto è una questione di prevenzione e tutela della salute. Tappezzerie deodorate e vetri splendenti sono il primo passo verso una buona  igiene, ma per assicurarti un’auto davvero salubre è necessario compiere un passetto in più. In questo articolo, trovi alcuni suggerimenti su come pulire gli interni auto e su come igienizzarla da batteri e cattivi odori.

Diciamoci la verità: pulire gli interni auto è per molti un’operazione noiosa e poco amata, che richiede tempo e un bel po’ di lavoro e fatica. Così, finiamo per rimandare a data da destinarsi e intanto polvere e ogni sorta di sporco si accumulano tra i sedili e sulla moquette. Se anche tu cerchi di ritardare il più possibile questo momento, ricorda che anche in auto, così come altrove, la pulizia è fondamentale: nella sporcizia si moltiplicano batteri, virus e muffe che possono compromettere il tuo comfort di guida e mettere a rischio la tua salute e il tuo benessere. Se a bordo ci sono dei bambini o trasporti animali domestici, oppure soffri di allergie o trascorri molte ore alla guida è ancora più importante viaggiare in un ambiente pulito e libero da allergeni e agenti patogeni.

Ecco a te i 5 consigli + 1 per pulire gli interni auto e ottenere sedili perfetti e interni salubri.

#1 Pulire i tappetini

Iniziamo dai tappetini che vanno rimossi e sbattuti con forza per eliminare i sassolini e il primo strato di sporcizia. Per togliere eventuali briciole, capelli e fango, puoi aiutarti con una spazzola con setole medie. Una volta terminata questa operazione, un lavaggio con acqua e uno sgrassatore leggero è quello che ci vuole per toglie i residui di sporco. In presenza di macchie come il catrame o l’olio, ricordati di pretrattare i tappetini prima di lavarli.

#2 Aspirare e lavare la tappezzeria

pulire gli interni auto

La seconda operazione per pulire gli interni auto è gettare i rifiuti (bottiglie, cartacce, avanzi di cibo) e togliere tutti gli oggetti presenti nell’abitacolo e nel bagagliaio in modo da fare spazio e passare più agevolmente l’aspirapolvere. Oltre a tappezzeria e sedili, ricordati di aspirare anche la moquette sulle portiere e di fare particolare attenzione in prossimità delle cuciture della seduta e sul punto di congiunzione con lo schienale.

Se noti ancora qualche pelucco, pelo di animale e capello incastrato sulla tappezzeria, un piccolo trucchetto è rimuoverlo con una comune spazzola adesiva.  Per lavare la moquette, il nostro consiglio è di acquistare un prodotto che integri una comoda spazzola, spruzzare in modo uniforme e spazzolare con un po’ di energia per qualche minuto.

#3 Detergere i sedili

Per pulire i sedili, usa i detergenti specifici che si acquistano al supermercato o nei negozi specializzati di prodotti per auto. Ogni prodotto è pensato per un impiego specifico, perciò leggi attentamente le istruzioni e segui quanto riportato dal produttore. In ogni caso, ti suggeriamo di scegliere un prodotto non aggressivo, specie in caso di sedili e interni in pelle.

Fai attenzione perché i detergenti chimici comuni non sono studiati per eliminare a fondo i batteri e spesso rilasciano residui chimici volatili tutt’altro che salutari. Se vuoi neutralizzare germi e muffe ci vuole un trattamento specifico di cui ti parliamo a breve.

#4 Spolverare il cruscotto

pulire gli interni auto

Gli strumenti ideali per ottenere un cruscotto come nuovo sono un panno cattura polvere e alcune salviettine deumidificate da strofinare in caso di impronte o sporco ostinato. Come tocco finale, puoi passare un lucidante per la plastica o per i materiali gommosi, oppure per il legno, se il tuo cruscotto è in radica.

#5 Lucidare i vetri e gli specchietti

Siamo quasi alla fine :) Il penultimo passaggio per pulire gli interni auto è il lavaggio interno ed esterno dei vetri e degli specchietti. Puoi usare un prodotto specifico o in alternativa dell’acqua con un po’ di aceto e qualche foglio di giornale che ti aiuta a sgrassare bene e a non lasciare aloni.

#6 Il consiglio in più: sanificare l’abitacolo!

Dopo aver effettuato tutte queste operazioni, sei a buon punto, ma ricordati che:

• pulire gli interni auto non significa eliminare pollini, batteri, muffe e allergeni
• per respirare un’aria salubre in auto è necessario rimuovere sia questi microorganismi che i cattivi odori

Con la normale pulizia degli interni auto vengono eliminate la polvere e la sporcizia visibili come capelli, scaglie di pelle, fango, residui di cibo e macchie, ma solo con la sanificazione con l’ozono vengono neutralizzati anche i microrganismi invisibili presenti sui sedili e sulla moquette. Batteri, funghi, muffe, spore e lieviti, pur essendo impercettibili a occhio nudo, popolano ogni superficie della tua auto e proliferano perfino all’interno del climatizzatore, diventando un pericolo per la salute e una delle principali cause dei cattivi odori e della fastidiosa sensazione di aria viziata.

Per approfondire: Muffa in auto: i rischi per la salute e i rimedi per eliminarla

La maggior parte dei detergenti contiene profumazioni chimiche che vengono aggiunte per prolungare la sensazione di freschezza e pulito e che, al pari dei profumatori per auto, danno una illusoria sensazione di comfort, senza eliminare davvero gli odori sgradevoli, come quello di fumo e di pelo di animale, e le loro cause.

La differenza tra profumare e de-odorare l’abitacolo sta proprio in questo: aggiungere un’essenza artificiale che si limita a coprire i cattivi odori, piuttosto che rimuovere le particelle di cattivo odore, aggredendo e disgregando la loro membrana cellulare, come avviene con la sanificazione con l’ozono.

Ricapitolando, la sanificazione con l’ozono è un trattamento che:

• rimuove tutti gli odori, anche di fumo e animale
• elimina oltre il 99% di batteri, muffe, funghi e pollini
• naturale, perché l’ozono è un gas che si trova in natura
• efficace, perché il potere igienizzante dell’ozono è più alto perfino del cloro
• facile e veloce, perché fatto con un dispositivo completamente automatico

Pertanto il nostro consiglio è:

pulsante-sanifica

Dove effettuare i trattamento di sanificazione della tua auto?

Abbiamo oltre 1500 Sanity Point in tutta Italia! Richiedi al tuo autolavaggio di fiducia il trattamento di sanificazione con l’ozono. Puoi scegliere se igienizzare gli interni auto, oppure l’abitacolo e l’impianto di condizionamento.  Cerca qui il Centro Autorizzato Sanity Point più vicino a te!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *