Blog

Seggiolini antiabbandono: la nuova legge fra obblighi, sanzioni e rinvii.

img-articolo-nov-2019-1

È entrata in vigore la nuova legge sui dispositivi anti abbandono per i seggiolini auto. L’obbligo di installare il dispositivo anti abbandono nella propria auto è una precauzione in più per la salute dei propri figli, ma non è la sola che si può adottare in auto. Ne parliamo in questo articolo.

Quando si è genitori, si sa, alcune delle cose più importanti e a cui si pensa costantemente sono la salute e il benessere dei propri figli, che devono sempre essere garantiti in tutti i luoghi e le situazioni, anche in auto e quando si viaggia. È proprio in virtù di ciò che, a partire dal 7 novembre 2019, è entrato in vigore l’articolo 172 del nuovo Codice della Strada, che tratta l’importante tematica dei dispositivi anti abbandono da installare sui seggiolini dell’auto.

I dispositivi anti abbandono dovranno infatti essere obbligatoriamente installati a bordo dei veicoli e sono finalizzati a evitare l’abbandono dei bambini di età inferiore ai 4 anni nell’abitacolo dell’auto. In caso di allontanamento del genitore o del conducente, il dispositivo di allarme si attiverà emettendo segnali visivi e acustici percepibili sia all’interno che all’esterno del veicolo, così da evitare il rischio di dimenticare il bimbo in auto e incorrere in gravi e spiacevoli situazioni. Il dispositivo anti abbandono potrà essere integrato al seggiolino dell’auto oppure potrà essere un sensore a parte e si attiverà automaticamente a ogni utilizzo del mezzo di trasporto, senza richiedere ulteriori azioni da parte del conducente.

Cosa accade se i genitori non provvedono a installare sui seggiolini auto il dispositivo salva bebè? Come riportato nella norma, il consumatore rischia una multa e la decurtazione di punti dalla patente quando:

  • non ha installato il sistema anti  abbandono
  • monta un dispositivo che non è conforme ai i requisiti tecnici previsti dalla legge
  • ha un dispositivo anti abbandono non autorizzato dal produttore del seggiolino
  • ha il bluetooth, ma non lo ha attivato o non funziona l’app 

In tutti questi casi, il consumatore rischia una multa da 81 a 326 Euro, oltre alla decurtazione di 5 punti dalla patente. A doverla pagare è il conducente o chi è tenuto alla sorveglianza del minore. Inoltre, se nei due anni successivi il consumatore commette la stessa infrazione, oltre alla multa vedrà anche sospendersi la patente da 15 giorni a 2 mesi. 

I seggiolini anti abbandono dei bebè sono dunque obbligatori dallo scorso 7 novembre 2019, ma le sanzioni partiranno dal 6 marzo 2020, uno slittamento che la Ministra dei trasporti e delle infrastrutture De Micheli si era affrettata a promettere fin da subito, per evitare che migliaia di italiani fossero ingiustamente multati, e per il quale è dovuto intervenire d’urgenza il Governo. Come detto, l’Esecutivo si è mosso in questa direzione, rinviando le sanzioni previste di circa quattro mesi, un periodo ritenuto congruo affinché tutti i genitori con figli al di sotto dei 4 anni possano mettersi in regola, acquistando un seggiolino dotato di dispositivo anti abbandono o un dispositivo da installare a parte.

Per quanto riguarda i costi, non ci si deve preoccupare: il Decreto Fiscale, infatti, prevede la presenza di un contributo di 30 euro per aiutare l’acquisto e l’installazione di ciascun dispositivo anti abbandono per bambini, un piccolo contributo che verrà erogato sotto forma di credito d’imposta.

Dispositivi anti abbandono e sanificazione dell’abitacolo: due utili accorgimenti per proteggere la salute dei propri figli

img-articolo-nov-2019-2

Detto che la nuova norma è una legge volta a salvare la vita ai più piccoli ed “evitare che accadano tragedie simili a quelle avvenute in passato”, come affermato dalla Ministra De Micheli, va ricordato che in auto oltre al tanto importante quanto necessario dispositivo anti abbandono, si possono attuare altre importanti precauzioni volte a tutelare in generale la salute dei propri figli. Tra esse, certamente spicca per importanza la sanificazione dell’abitacolo con l’ozono dai microrganismi che per vari motivi proliferano in auto.

Igienizzare il seggiolino auto: come pulire e sanificare il seggiolino del tuo bimbo

Come avviene la sanificazione dell’abitacolo con l’ozono?

L’ozono è una molecola formata da tre atomi di ossigeno che si distingue per le sue proprietà igienizzanti e disinfettanti e per questo è capace di eliminare tutti i microrganismi presenti nell’aria come batteri, virus, muffe, funghi e pollini senza lasciare alcun tipo di residuo naturale o chimico. I dispositivi di sanificazione dell’auto con l’ozono –  che producono ozono a partire dall’ossigeno dell’aria – aiutano anche a eliminare gli agenti inquinanti (come gas di scarico, residui chimici volatili di detersivi, vernici, ecc…) e i cattivi odori di natura organica e/o inorganica (fumo, cibo, liquidi biologici, pelo di animali, muffa, ecc…). L’ozono, in più, è un gas 100% naturale che riesce a igienizzare e disinfettare in modo ecologico, senza l’uso di prodotti chimici e senza danneggiare l’abitacolo del mezzo.

I dispositivi di sanificazione igienizzano e disinfettano sia l’abitacolo dell’auto che l’impianto di climatizzazione. Il procedimento di sanificazione tramite l’ozono è tanto semplice quanto efficace. Il generatore di ozono viene posizionato all’interno dell’auto, assicurandosi che le portiere e i finestrini siano ben chiusi. Una volta azionato, comincia a produrre ozono a partire dall’ossigeno presente nell’aria, che viene trasformato appunto in ozono. Tramite questo semplice ma efficace procedimento è possibile sfruttare le ormai note proprietà igienizzanti e deodorati dell’ozono per eliminare microrganismi, batteri, muffe e allergeni e togliere ogni tipo di odore dall’interno della tua auto. Se la macchina è vista come una seconda casa, soprattutto nel caso in cui ci si debba muovere spesso e per periodi di tempo prolungati, allora è importante pulire e igienizzare la vettura con la stessa regolarità di casa. 

Dopo aver attivato il dispositivo di sanificazione dell’aria all’interno della propria auto, sarà sufficiente aspettare 20 minuti nel caso in cui venga sanificato solamente l’abitacolo, mentre il tempo di attesa salirà a 40 minuti qualora si volessero sanificare sia l’abitacolo che l’impianto di climatizzazione. Dunque, in un tempo così breve, avrai la garanzia di eliminare al 100% ogni traccia di microrganismo, batterio e odori sgradevoli. Potrai così essere sicuro che sedili, tappetini, tappezzerie, plastiche, volante, seggiolino auto e finestrini siano completamente sanificati con un trattamento naturale ed ecologico. In ogni caso, non dimenticare che il trattamento di sanificazione con l’ozono, per quanto possa essere efficace, non sostituisce il lavaggio degli interni dell’auto, che serve a rimuovere polvere, residui alimentari, sporcizia e macchie. La sanificazione all’ozono serve a eliminare batteri, muffe, sostanze inquinanti e cattivi odore che si formano in qualsiasi auto, soprattutto quando si viaggia con bambini e animali domestici.

Dove si può sanificare la propria auto con l’ozono?

img-articolo-nov-2019-3

Sanificare la propria auto e prendersi cura della salute dei propri figli è estremamente semplice. In Italia, infatti, sono presenti oltre 3000 Centri Autorizzati Sanity Point in cui poter richiedere questo servizio. Si tratta di gommisti, elettrauto, meccanici, autolavaggi, carrozzieri, benzinai e meccanici che oltre ai loro servizi offrono anche quello di sanificazione dell’auto con il sistema sicuro e certificato Sanity System, il più qualificato a livello nazionale e che nel 2018 ha vinto il Premio ANGI – Associazione Nazionale Giovani Imprenditori –  come migliore innovazione italiana nel settore tecnologia e ambiente. Recandoti presso uno di questi professionisti potrai sanificare l’abitacolo e l’impianto di climatizzazione della tua auto in modo veloce, sicuro e assolutamente efficace, abbattendo del 99,98% la presenza di microbi, batteri, funghi, muffe e cattivi odori.

Un servizio tanto utile quanto necessario

Come abbiamo visto, sanificare gli interni della propria auto tramite l’ozono è un procedimento tanto importante quanto lo è installare un dispositivo anti abbandono sul seggiolino auto. Sfruttando le efficaci proprietà dell’ozono potrai igienizzare e disinfettare al 100% gli interni della tua auto, così da avere un veicolo pulito e sicuro, privo di batteri e microrganismi. La salute e il benessere tuo e dei tuoi bambini saranno così sempre assicurati. 

Richiedi il servizio di sanificazione dell’auto con il metodo certificato Sanity System al tuo meccanico, benzinaio o autolavaggio di fiducia oppure cerca il Sanity Point più vicino a te!

cerca-sanity-point

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *