Camper: cosa fare prima di partire

  • Condividi

La vera vacanza? Quella in camper! Economica, autonoma, smart. Ma per godersi vacanze on the road nel modo migliore serve essere pratici e ben organizzati. Ecco allora, per chi sceglie di muoversi in camper, cosa fare prima di partire. Segui i nostri consigli e metti in moto!

 Viaggiare senza pensieri col camper: cosa fare prima di partire

Che avventura la vacanza su quattro ruote! Ma affinché l’on the road non si trasformi in un un incubo è bene seguire alcune regole e adottare piccoli accorgimenti che possono scongiurare spiacevoli disavventure. Ecco, allora, per chi si appresta a mettersi in viaggio col camper, cosa sapere e cosa controllare prima di imboccare la strada. A partire dal verificare il buon funzionamento del mezzo alla sanificazione del camper, soprattutto se noleggiato, fino alla classica lista delle cose da non dimenticare, per non rischiare di rovinarsi la vacanza o dover tornare indietro, con i nostri suggerimenti per migliorare l’esperienza di viaggio.

C’è tutto nel tuo Camper? Cosa controllare in 5 mosse

Il funzionamento del camper e delle parti meccaniche ed elettriche: la prima cosa da fare è controllare l’integrità e lo stato di usura delle gomme, anche di quella di scorta, i livelli di acqua, olio e carburante, la pressione degli pneumatici, il corretto funzionamento degli impianti (accendi boiler, frigo, stufa, aria condizionata, pompa dell’acqua per verificare che funzioni tutto perfettamente) e ancora le frecce, gli stop e i freni. L’ideale sarebbe un check-up completo dal tuo meccanico di fiducia. Se invece sei un camperista esperto o vuoi provvedere da solo, fai attenzione a non riempire troppo i serbatoi dell’acqua, altrimenti si appesantisce inutilmente il mezzo. Il rabbocco, infatti, lo puoi fare nei campeggi o nelle stazioni di servizio che trovi lungo la strada. Ricordati anche di ricaricare le batterie dei servizi e di portare il tubo per la ricarica e adattatori.

La pulizia: non partire senza sanificare il camper!

Una regola che vale sempre, ma a maggior ragione se il camper lo hai noleggiato. Oltre a usare l’aspirapolvere e lavare le superfici interne, prima di partire ti consigliamo di sanificare in modo profondo quella che sarà a tutti gli effetti la tua mini casa per qualche giorno o settimana. Imbattibile quanto a risultati e protezione la sanificazione del camper con l'ozono, per abbattere la carica batterica e al contempo rimuove gli odori del viaggio o del camperista precedente. In Italia esistono oltre 4000 centri autorizzati Sanity Point presenti su tutto il territorio nazionale specializzati proprio in questa procedura. Se ti stai chiedendo quali sono i costi dei Sanity Point, contattandoli direttamente potrai conoscere i prezzi per la sanificazione a ozono del camper e prenotare il trattamento di sanificazione e deodorazione con il metodo sicuro e certificato Sanity System. Solo rivolgendoti a un centro specializzato che utilizza macchine per sanificazione professionale, come SANY CAR, potrai essere certo del risultato. E, a tal proposito, lo sapevi che tutti i Sanity Point possono sanificare anche l'auto?

L’equilibrio del carico: ricorda che il camper è una casa in movimento!

In linea di principio assicurati di posizionare gli oggetti leggeri e infrangibili in alto, oggetti pesanti e delicati in basso. La stabilità del mezzo è tutto! Ricordati di fissare bene il carico e stipare con ordine le vettovaglie e gli oggetti negli appositi vani chiusi, anziché posizionarli sulle mensole aperte, per evitare rotture e ribaltamenti in corsa.

L’indispensabile: porta a bordo solo ciò che serve

L’elenco è lungo, ma in camper si sà, bisogna limitarsi all’essenziale. Ecco allora cosa controllare e portare: i documenti in regola del camper e del guidatore; la cassetta degli attrezzi, un kit primo soccorso, il gilet fosforescente e il triangolo; una torcia, prolunghe elettriche, adattatori per ricariche, cerata per lunghe soste; cunei per mettere il camper in piano; catene per l’inverno. C’è poi ciò che è facile dimenticarsi, ma che potrebbe tornare utile: ombrelli, anche per gli acquazzoni estivi, un filo per stendere i panni, qualche candela in caso di problemi all’impianto elettrico, un’amaca da posizionare al posto giusto in campeggio, carte da gioco e un buon libro per un relax perfetto!

E poco prima di mettere in moto…

Una volta che hai provveduto a controllare il mezzo, sanificare il camper, sistemare il carico, inserire l’indispensabile nel camper, cosa fare prima di partire? Innanzitutto verifica che oblò e finestre siano chiuse, così come il gas, la porta del frigo, le ante degli armadietti, quindi ritira i gradini esterni. A questo punto chiudi anche le porte del camper, sistema gli specchietti retrovisori, imposta il navigatore o dai un’ultima occhiata alla tua cartina. Ecco, ora che è tutto sotto controllo puoi davvero mettere in moto e… partire!

Vuoi sanificare il tuo mezzo? Cerca il Sanity Point più vicino a te nel nostro store locator. Se invece sei un professionista automotive e vuoi diventare un Sanity Point, contattaci allo 045.9810880.

 

 



  • Condividi

Vuoi ricevere altri articoli come questo? Iscriviti alla nostra newsletter

Il tuo indirizzo e-mail viene utilizzato solo per inviarti consigli, notizie e promozioni da Sanity System. Puoi in qualsiasi momento utilizzare il link per annullare l?iscrizione integrato nelle nostre comunicazioni. Ulteriori informazioni sulla gestione dei tuoi dati e dei tuoi diritti.