Salone di parrucchiere: cosa serve per un negozio di successo

  • Condividi

Come deve essere un salone di parrucchiere per conquistare i clienti? La concorrenza è forte, ma le opportunità per fare bene ci sono, basta conoscerle e metterle in pratica. Con l’aiuto della nostra guida!

Un salone di parrucchiere è un’attività potenzialmente molto remunerativa, a patto di sapersi giocare le carte giuste. La distinzione tra un hair stylist di successo e uno ordinario, può stare nei dettagli. All’inizio è utile sapere cosa serve per aprire un salone di parrucchiere, ma lungo la strada fare le scelte giuste diventa fondamentale, per vendere i propri servizi al meglio e sapersi relazionare con i clienti.

Aprire un salone di parrucchiere: come iniziare

Come deve essere un salone di parrucchiere? Prima di tutto, progettato! Redigere un Business Plan prima di partire con la vostra attività vi sarà utile per affrontare con consapevolezza tutti gli aspetti del nuovo progetto imprenditoriale, inclusa la gestione delle spese di tutti i giorni. In secondo luogo, qualificato! In altri termini, almeno una figura in possesso del diploma di parrucchiere, conseguibile con corsi professionali di durata triennale, dovrà far parte del personale. In ultimo, accurato: l’accoglienza in un salone di parrucchiere deve avvenire in uno spazio adatto, di una metratura media per iniziare, possibilmente lontano da altri saloni per parrucchiere e arredato con gusto. 

Dopo aver gettato le giuste fondamenta, il successo si costruisce giorno dopo giorno con un servizio attento e di qualità: la scelta di servizi e attenzioni speciali saranno senza dubbio notati dai clienti, che vi ricompenseranno con fiducia e fedeltà.

Cura dei dettagli, igiene, immagine: 5 consigli per un salone di parrucchiere di successo

Che abbiate in programma di aprire una nuova attività o che il vostro negozio sia già ben avviato  ecco alcuni consigli per migliorare il vostro business e capire cosa serve per aprire e gestire un salone di parrucchiere di successo! 

1. Lavorate sulla vostra Brand Identity

Può sembrare una banalità, ma avere un’immagine ben precisa e riconoscibile è basilare per comunicare professionalità e distinguersi dagli altri. Date al vostro salone di parrucchiere un nome facile da ricordare, create un logo e un’insegna accattivanti – da utilizzare anche sui social per farvi trovare facilmente –, scegliete il tipo di salone che volete essere (un multiservice, dove trovare oltre al parrucchiere un visagista e un’onicotecnica, un salone tradizionale, con sole postazioni per lavaggio, taglio e trattamento dei capelli, un salone green style, con arredi ispirati alla natura e una clientela attenta all’ecosostenibilità, e così via…), i prodotti che volete usare (Made in Italy, biologici, naturali, etc.) e i prezzi che intendete applicare.

2. Curate perfettamente l’igiene del locale

In un salone di parrucchiere l'igiene è al primo posto: chiedersi dunque come sanificare un salone di parrucchiere e andare oltre le procedure standard di igienizzazione può essere una mossa vincente. Dopo la chiusura del negozio, sanificare l’intero salone di parrucchiere con un generatore di ozono professionale rimuove dall’ambiente i microrganismi che si sono accumulati durante la giornata ed elimina gli odori. Tra i prodotti per sanificare gli ambienti il più consigliato per un salone di parrucchiere è il generatore di ozono professionale SANY MED 80, automatico, facile da usare e capace di garantire una sanificazione ottimale di ogni angolo della vostra attività. Una marcia in più per il negozio, un’attenzione in più per la salute dei clienti e dei dipendenti, un ausilio per limitare i rischi legati all’inquinamento indoor e alla sindrome dell’edificio malato e rendere più sano e vivibile il negozio.

3. Scegliete un arredamento personalizzato e curato in ogni dettaglio

Estetica e praticità degli arredi devono andare di pari passo in un salone di parrucchiere. Glamour, etnico o scandinavo, l’importante è scegliere un bell’arredamento coerente con l’impronta che volete dare del vostro negozio. Se vi piace l’idea, date un tocco di originalità agli spazi, con specchi, sedie e lavatesta ricercati e di qualità. Se la metratura ve lo permette, un’attenzione in più nell’ambito dell’accoglienza in un salone di parrucchiere può essere dedicare uno spazio per le persone in attesa con divanetti, poltrone, una macchinetta del caffè e dei portariviste.

4. Preferite prodotti di qualità

Tra la lista di cosa serve per aprire e gestire un salone di parrucchiere, spicca la selezione dei prodotti utilizzati in salone, che devono essere di alta qualità. Anche se potrebbe comportare una spesa maggiore, il consiglio è di evitare di risparmiare su questo aspetto così determinante. Potete pensare di aumentare le entrate vendendo i prodotti direttamente in salone, magari creando un angolo dedicato proprio all’esposizione dei prodotti che utilizzate per il lavaggio e lo styling.

5. Fidelizzate la clientela

Coccolare la clientela acquisita può essere più facile rispetto a trovarne di nuova. Regola d’oro per un salone di parrucchiere è far tornare i clienti. Offrite buoni sconto e promozioni ai più fedeli, magari in occasione di ricorrenze come il compleanno o qualche festività, o unicamente a chi è iscritto alla vostra newsletter. Lavorate anche sugli strumenti di comunicazione più accessibili come i social e i blog, per dare risalto ai vostri aggiornamenti professionali e promuovere al meglio i vostri servizi.

Volete sapere di più sui nostri generatori di ozono professionali e sui vantaggi che possono portare al vostro salone di parrucchiere? Contattateci allo 045.9810880 oppure compilate il form che trovate qui.

 

 



  • Condividi

Vuoi ricevere altri articoli come questo? Iscriviti alla nostra newsletter

Il tuo indirizzo e-mail viene utilizzato solo per inviarti consigli, notizie e promozioni da Sanity System. Puoi in qualsiasi momento utilizzare il link per annullare l?iscrizione integrato nelle nostre comunicazioni. Ulteriori informazioni sulla gestione dei tuoi dati e dei tuoi diritti.