Blog

Sanificare il camper: 5 dritte per igienizzare il camper fai da te

Se pensi che pulire il camper sia un lavoro lungo e impegnativo, non ti preoccupare: qui di seguito trovi i nostri consigli per tenere il tuo veicolo sempre pulito, igienizzato e sanificato senza fare troppa fatica. Pronto a partire?

Viaggiare in camper significa trascorrere molto tempo in uno spazio limitato, guidare su asfalto o su terreni più o meno dissestati e stare a stretto contatto con più persone in pochi metri quadrati. Tutto ciò, può mettere a dura prova lo stato di pulizia del proprio camper, la sua salubrità e il livello di sicurezza microbiologica di un veicolo in cui si viaggia, si mangia, si gioca, ci si rilassa, si dorme. 

Mantenere pulito e igienizzato il proprio mezzo, ti permette di limitarne la normale usura e di farlo durare di più nel tempo. Mantenere pulito e igienizzato il tuo fedele compagno di avventure, ti aiuta a guidare con meno stress e a migliorare il comfort di viaggio per tutti i passeggeri. Perché un camper è un po’ come una casa in miniatura e prendersene cura equivale a creare un ambiente sano e piacevole per tutta la famiglia. Vediamo in dettaglio 5 dritte per igienizzare il camper fai da te.

1. Inizia con l’aspirapolvere

La prima operazione da fare è rimuovere ogni traccia di polvere ed eventuali residui di cibo con l’aspirapolvere. Passalo in modo accurato su tutte le superfici del camper – i sedili, le tappezzerie, sopra ai pensili, all’interno dei mobili, nei gavoni – senza dimenticare anche quelle più nascoste e difficili da raggiungere.

2. Lava a fondo tutte le superfici del camper

Dopo aver aspirato per bene sia la cabina di guida e che la cellula abitativa è ora di passare al lavaggio di tutte le superfici. Per pulire a fondo gli interni del camper, ti bastano un panno in microfibra, il tuo detergente preferito e un po’ di aceto. Oltre a mobili e armadietti, dai una passata anche al frigorifero e alla zona cucina e naturalmente al bagno. Qui fai attenzione a usare un prodotto specifico per i camper, perché quelli ad uso domestico potrebbero danneggiare, corrodere o macchiare le superfici del bagno. Per lavare gli oblò e i finestrini, puoi utilizzare un panno morbido e un detergente neutro, senza alcol o ammoniaca, che potrebbero rovinare il plexiglass. Per le zanzariere, si può facilmente eliminare la polvere con un panno cattura polvere, e poi lavarle delicatamente con una detergente non aggressivo.

3. Pulisci anche le piccole superfici

Quando lavi gli interni del tuo camper, non dimenticare le piccole superfici come le maniglie delle porte, gli interruttori della luce, i rubinetti e tutte quelle parti che spesso vengono trascurate. Le guarnizioni dei finestrini e delle porte, ad esempio, difficilmente vengono passate ma essendo generalmente di gomma, attirano facilmente polvere, batteri e sporco. Il consiglio è di pulire regolarmente tutte le guarnizioni con un detergente per piatti delicato o un detergente specializzato.

4. Lava arredi e tappezzerie

Oltre alle superfici solide, non dimenticare le superfici morbide, come gli arredi – tende, coperte, fodere dei cuscini e dei divani –  e la moquette. Lava queste aree usando detergenti specifici, acqua calda ed eventualmente il vapore, in modo da eliminare con successo lo sporco.Indossa sempre dei guanti, così da non scottarti e da non rovinare la pelle mettendola troppo a contatto con i prodotti detergenti.

5. Prenota un trattamento di sanificazione con l’ozono del tuo camper

La semplice pulizia dei mobili e degli arredi con acqua calda e sapone, non basta a igienizzare a fondo il camper, specie se l’obiettivo – oltre a renderlo pulito e profumato – è quello di liberarlo, e liberarti, dai batteri e dai microrganismi che si possono sviluppare indisturbati in spazi stretti e difficili da raggiungere. In questi casi, la cosa migliore è programmare periodicamente un trattamento di sanificazione con l’ozono della cabina di guida, della cellula abitativa e anche dell’impianto di climatizzazione del proprio camper (perchè anche qui proliferano muffe e batteri che poi vengono diffusi nell’aria interna all’abitacolo). Questo trattamento ti consentirà di uccidere tutti i batteri e i microrganismi presenti all’interno del tuo camper, ovunque essi siano, di igienizzare a fondo il tuo veicolo e di proteggere la salute di tutte le persone che lo utilizzano abitualmente.

Moltissimi batteri potenzialmente pericolosi per la nostra salute vivono e prosperano sia sulle superfici che sugli arredi. E’ stato calcolato che sui tessuti come il poliestere, i virus influenzali possono persistere e durare addirittura 3 mesi. Pertanto, dato che i patogeni possono sopravvivere per giorni o mesi sulle superfici, è opportuno lavarle e sanificarle con cura, anche perché vi si è costantemente in contatto quando si viaggia in camper.

Il modo più efficace e veloce per sanificare completamente il tuo camper è quello di rivolgerti a uno degli oltre 4000 centri autorizzati Sanity Point in Italia dove richiedere il trattamento di sanificazione con l’ozono effettuato con il metodo sicuro e  certificato Sanity System. Potrai eliminare dal tuo veicolo tutti i microrganismi e i patogeni come batteri, germi, virus, muffe, funghi e pollini che un tradizionale lavoro di pulizia lascerebbe intatti. Inoltre, il trattamento di sanificazione con l’ozono toglie completamente eventuali cattivi odori che possono essere presenti all’interno del camper e annulla la presenza di allergeni come pollini delle piante e acari.

Non dimenticare che c’è una grande differenza tra pulire e disinfettare. La pulizia rimuove lo sporco e le impurità, ma non uccide i patogeni. Per proteggere la tua salute e delle persone che ami, per ridurre il rischio di infezioni e allergie, è necessario un attento e scrupoloso servizio di sanificazione con l’ozono del camper che solo un centro professionale autorizzato può fare. 

Conclusione

Come abbiamo visto, se hai un camper, un caravan, una roulotte o anche una piccola imbarcazione, se vuoi avere la garanzia di utilizzare un mezzo pulito, sicuro e igienizzato, dovrai eseguire regolari lavori di pulizia e programmare periodicamente – ad esempio, una volta ogni cambio stagione – un trattamento di sanificazione con l’ozono. Solo così potrai essere sicuro di trascorrere una vacanza in un veicolo pulito e che sia in grado di tutelare la salute tua e di chi viaggia con te. 

Per viaggiare in modo sicuro e confortevole, non bastano le tradizionali pulizie prima di partire: è necessario qualcosa di più. E’ necessario igienizzare, sanificare e deodorare l’aria e le superfici degli ambienti in cui trascorrerai tanto tempo insieme alla tua famiglia. Guidare e pernottare in un camper sanificato e pulito sarà non solo più sicuro per la tua salute, ma anche più piacevole e rilassante. Prenota il tuo trattamento di sanificazione con l’ozono! Dove è possibile richiedere questo efficace servizio di igienizzazione? Nulla di più facile. Cerca il Sanity Point più vicino a te sul nostro store locator.