Acqua ozonizzata: a cosa serve e come procurarsela

  • Condividi

Pura, sana, sicura e con un alto potere disinfettante e riparatore. L’acqua ozonizzata è ormai entrata a far parte della nostra vita quotidiana e, in virtù delle sue proprietà benefiche e sanificanti, è diventata un indispensabile alleato di professionisti che operano in cucina, in estetica, nel mondo della pulizia professionale e della toelettatura. Ma come produrre acqua ozonizzata, dove comprarla e quali sono i suoi utilizzi?

Che cos’è l’acqua ozonizzata e come si produce

Iniziamo col dire che l’acqua del rubinetto proveniente dalla rete idrica può contenere tracce di microinquinanti e residui chimici, che possono derivare dal processo di potabilizzazione o dagli stessi impianti. L’ozonizzazione consente di fare un passo in avanti nel procedimento di purificazione dell’acqua, perché l’ozono rimuove i microrganismi e distrugge diversi microinquinanti pericolosi per la salute.

Dunque, l’acqua ozonizzata è acqua di rete alla quale viene aggiunta una piccola quantità di ozono per un utilizzo più sicuro e salutare. Un’ acqua sanificata, con una percentuale di microrganismi (batteri, virus, funghi, etc…) che sfiora lo zero, dotata di elevate proprietà disinfettanti e riparatrici che trova ampia applicazione anche in ambito professionale. Come ozonizzare l’acqua in modo semplice e sicuro? E soprattutto, l’acqua ozonizzata dove si compra? Non è possibile acquistarla in alcun negozio fisico o virtuale, ma si può produrre autonomamente senza avere particolari competenze grazie a un ozonizzatore d’acqua professionale, come SANY WATER PLUS, utilizzabile facilmente da chiunque perché, una volta avviato, opera in completa autonomia.

Dove trova miglior utilizzo l’acqua ozonizzata è perché è preziosa?

L’acqua ozonizzata è sempre più utilizzata in molti settori. Ecco 4 esempi significativi:

  • Ristorazione. Nelle cucine dei ristoranti, dei bar, nelle mense e, in generale, nei locali dove si somministra cibo, l'acqua ozonizzata viene utilizzata per lavare e decontaminare gli alimenti, in modo ecologico e sicuro, prima della preparazione del piatto. Molto utile anche per la conservazione degli alimenti, perché oltre a eliminare rapidamente batteri, spore e virus, previene le contaminazioni e allunga così la vita dei prodotti stessi.

  • Benessere. Nei negozi di parrucchieri e barbieri e nei centri estetici, l'ozonizzatore per l'acqua è molto prezioso. Innanzitutto perché produce acqua ozonizzata per i capelli utilizzata per lavaggi e trattamenti che purificano la cute, rinforzano i bulbi, migliorando in generale salute e bellezza della chioma e riparando i danni derivanti dall'uso frequente delle tinte e del phon; inoltre può essere usato come adiuvante nel trattamento medico per combattere la calvizie. L'acqua ozonizzata, grazie alle sue proprietà disinfettanti e riparatrici, risulta particolarmente efficace, in affiancamento alle terapie farmacologiche, anche per contrastare problematiche dell'epidermide, come l'eczema, la seborrea, l'alopecia, la dermatite atopica o la dermatite da contatto. Nel pedicure estetico, ad esempio, trova ampio utilizzo per ammorbidire e rendere più tonica la pelle, per migliorare l'aspetto delle unghie, ma anche come coadiuvante nella cura della dermatite atopica del piede o di altre patologie come le unghie distrofiche o la macerazione interdigitale perché riduce la carica batterica e micotica. I pediluvi in acqua ozonizzata servono anche a ottimizzare l’efficacia di specifiche creme per dermatite atopica.

  • Toelettatura. Nelle toelettature per cani l'ozonizzatore per l'acqua è oramai uno strumento d'uso comune. L'acqua ozonizzata, infatti, viene utilizzata in molti trattamenti, dalla cura di ferite ai trattamenti per detergere con delicatezza e migliorare la lucentezza del pelo, alla rimozione di batteri e funghi pericolosi per la loro salute, fino alla deodorizzazione del manto, togliendo ad esempio il tipico cattivo odore da cane bagnato.

  • Pulizie professionali. L’uso di acqua ozonizzata è sempre più frequente nelle strutture commerciali o mediche per eseguire una pulizia profonda e una disinfezione delle superfici, degli oggetti, dei mobili, soprattutto nei luoghi ad alta frequentazione, dove possono esserci più elevate cariche batteriche e più alto è il rischio di contaminazioni. Trasversale a tutti i settori l’uso dell’acqua ozonizzata per sanificare attrezzature e strumenti professionali.

    Le opinioni sull'acqua ozonizzata sono generalmente positive visti i risultati ottenuti in differenti campi d'applicazione. In merito alla questione se l'acqua ozonizzata possa avere delle controindicazioni, non ci sono evidenze in questo senso. L'acqua ozonizzata applicata nella sanificazione ambientale non inquina, non nuoce alle persone o agli animali e non danneggia in alcun modo gli alimenti perché non lascia residui, né tossine, né odori o sapori. Come tutti gli agenti disinfettanti, anche l'ozono ha un certo grado di tossicità da cui deriva il suo potere sanificante. L'importante è affidarsi ai professionisti del settore e scegliere esclusivamente macchinari validati scientificamente e sicuri, come l'ozonizzatore per l'acqua proposto da Sanity System, gestiti da un sistema elettronico che dosa in modo preciso il gas e produce solo la quantità di ozono necessaria allo scopo. 

    Vuoi conoscere nel dettaglio i vantaggi di SANY WATER PLUS e dell’acqua ozonizzata? Contattaci allo 049.7985260 oppure compila il modulo che trovi qui.



  • Condividi

Vuoi ricevere altri articoli come questo? Iscriviti alla nostra newsletter

Il tuo indirizzo e-mail viene utilizzato solo per inviarti consigli, notizie e promozioni da Sanity System. Puoi in qualsiasi momento utilizzare il link per annullare l?iscrizione integrato nelle nostre comunicazioni. Ulteriori informazioni sulla gestione dei tuoi dati e dei tuoi diritti.