Scegliere la casa di riposo giusta: una breve guida

  • Condividi

Le residenze per anziani non sono tutte uguali, così come le esigenze fisiche e psicologiche delle persone che qui vengono accolte e accudite. Capire come scegliere la casa di riposo giusta per i propri cari diventa dunque fondamentale, per garantire loro i migliori servizi e una eccellente qualità della vita, fatta di piccole grandi attenzioni che posso fare la differenza. Ecco allora 10 regole d’oro per orientarsi nella scelta della casa di cura ideale.

Casa di riposo o RSA?

Prima di entrare nel vivo del nostro decalogo su come scegliere la casa di riposo, è bene precisare che casa di riposo per anziani è un’espressione spesso usata in modo generico, per indicare tanto una residenza assistenziale (RA) quanto una residenza sanitaria assistenziale (RSA). Come è facile intuire, tra queste strutture esistono tuttavia alcune differenze, la principale delle quali riguarda il tipo di ospite accolto. Si parla di residenza assistenziale quando si tratta di una casa di riposo per anziani autosufficienti o parzialmente non autosufficienti, che però non hanno bisogno di un’assistenza sanitaria specifica. Il termine RSA ha un significato diverso e indica una struttura socio sanitaria dedicata agli anziani non più autosufficienti, che necessitano di una continua assistenza infermieristica o riabilitativa. Ancora diversa la realtà della casa di cura, struttura destinata ad accogliere anziani parzialmente autosufficienti, ma con patologie acute che richiedono le cure di personale sanitario specializzato e operatori sociosanitari.

Casa di riposo per anziani: il decalogo per aiutarti a scegliere

Ecco cosa controllare per individuare il luogo più adatto ai propri cari:

1. Abilitazione e regime accreditato

La prima condizione da verificare è che la casa di riposo per anziani o casa di cura abbia l’abilitazione a esercitare l’attività socio-sanitaria, sia in possesso delle autorizzazioni necessarie e operi in regime di accreditamento. Appurare che tutto sia in regola è semplice, basta controllare che sia iscritta nell’elenco regionale e comunale.

2. Carta dei servizi

Quando ci si pone la domanda “casa di riposo per anziani, quale scegliere? è bene controllare che la struttura sia dotata di una Carta dei servizi dove reperire ogni informazione relativa ai servizi offerti, alle prestazioni incluse e alle rette con tutte le voci specificate. Fondamentale che preveda anche possibili rientri temporanei al proprio domicilio, per permettere alle persone ospitate di tornare a casa per brevi periodi. Una Carta dei servizi che riporti anche gli standard e gli obiettivi che la struttura vuole raggiungere, è un ottimo indice di buona qualità della residenza.

3. Servizi assistenziali

La professionalità della struttura e la qualità dell’assistenza sono strettamente correlate alla tipologia di personale presente nella casa di riposo: quanti medici, infermieri, operatori socio sanitari sono presenti? In quali orari e con quali turni? Sono dipendenti o lavoratori a chiamata? Questi sono fattori primari che aiutano a capire come scegliere la casa di riposo più adeguata alle esigenze dei nostri cari.

4. Pulizia e sanificazione di camere e aree comuni

Massima attenzione va data alla pulizia e al livello di igiene garantito in tutti gli ambienti della casa di riposo, perché da questo dipende gran parte del benessere di una persona anziana e del sentirsi come se fosse a casa. Il consiglio è di far rientrare nel vostro ventaglio solo quelle strutture che, oltre a effettuare accurate pulizie quotidiane, programmano sanificazioni periodiche delle superfici e dell’aria nelle camere e negli spazi comuni, per rimuovere la carica batterica e virale, particolarmente elevata in ambienti chiusi, affollati, tendenzialmente caldi e poco arieggiati come le case di riposo e le case di cura. Questa semplice quanto importante attenzione adottata dalle strutture più all’avanguardia, può fare la differenza in termini di minore diffusione di infezioni e contagi e consente di proteggere la salute degli ospiti anziani che per età e condizioni fisiche sono particolarmente fragili e attaccabili dagli agenti patogeni. Molte case di riposo sono dotate di impianti di aerazione che aiutano il ricircolo, alcune di sistemi di purificazione dell’aria, ma è importante ricordare che tra purificatore aria e sanificatori ambienti ci sono delle differenze.

Come capire se anche la struttura che avete selezionato è particolarmente attenta all’igiene e alla sicurezza microbiologica? Il metodo migliore è verificare se fa parte delle Sanity O-Zone, la rete di strutture che decontamina gli ambienti da virus, batteri e microrganismi con SANY PLUS e la gamma di sanificatori professionali Sanity System, controllando se espone all’ingresso la vetrofania distintiva oppure verificando la sua presenza nello store locator.

5. Ubicazione

Il trasferimento in una struttura assistenziale implica per la persona anziana l’adattamento a un nuovo ambiente e a nuove abitudini non sempre facile da affrontare. Per facilitare l’inserimento in un nuovo contesto di vita, è preferibile scegliere una casa di riposo per anziani il più possibile vicina all’abitazione d’origine o a quella dei parenti. Altro aspetto da tenere in considerazione è la presenza di giardino o di spazi aperti in cui poter passeggiare, respirare aria fresca e svolgere attività di gruppo ludiche-culturali nella bella stagione.

6. Alimentazione

Considerate l’età e le patologie degli ospiti di una casa di riposo per anziani, la cura dell’alimentazione è un’altro elemento da considerare. Ecco perché è bene accertarsi che la struttura abbia un servizio mensa e refezione efficiente e che risponda a specifiche esigenze nutrizionali. Verificate anche la possibilità di richiedere assistenza durante il pasto, se l’anziano non è autosufficiente.

7. Servizi personalizzati

È importante che la casa di riposo per anziani garantisca anche la possibilità di richiedere servizi di assistenza progressivi, che incontrino le specifiche esigenze di ogni ospite e che possono cambiare nel corso del tempo.

8. Camere

Un altro importante indicatore che aiuta a capire come scegliere la casa di riposo migliore è il tipo di alloggio offerto, la luminosità degli spazi e la qualità degli arredi. Il consiglio è di scegliere la sistemazione più accogliente e familiare possibile, singola se disponibile oppure in camera doppia, con una buona ampiezza ed esposizione al sole e la presenza di mobili gradevoli. Fondamentale la presenza di servizi quali bagno interno, adeguato sistema di climatizzazione e riscaldamento, TV e campanelli per l’assistenza.

9. Spazi comuni

La presenza di uno o più ambienti comuni adeguatamente attrezzati per favorire la socializzazione e lo svago degli ospiti gioca un ruolo determinante nella casa di cura. Tali spazi presentano servizi come la sala ristorante, il parrucchiere, la lavanderia o l’ambulatorio medico-paramedico. Talvolta può essere presente anche una chiesetta privata o in assenza la struttura può offrire un servizio religioso, spesso apprezzato nella casa di riposo per anziani.

10. Attività e intrattenimento

Ultimo fattore, ma non meno importante quando si affronta la delicata questione di come scegliere la casa di riposo, è l’offerta strutturata di attività di intrattenimento e socializzazione. Il servizio di norma viene svolto da personale interno, ma il coinvolgimento del volontariato del territorio favorisce lo scambio di esperienze così come l’efficienza della struttura, mentre la collaborazione della casa di riposo per anziani con la comunità locale è indice di qualità e trasparenza.

Vuoi avere maggiori informazioni sulle nostre macchine per la sanificazione per case di riposo? Chiamaci allo 049.7985260 oppure compila il modulo che trovi qui.



  • Condividi

Vuoi ricevere altri articoli come questo? Iscriviti alla nostra newsletter

Il tuo indirizzo e-mail viene utilizzato solo per inviarti consigli, notizie e promozioni da Sanity System. Puoi in qualsiasi momento utilizzare il link per annullare l?iscrizione integrato nelle nostre comunicazioni. Ulteriori informazioni sulla gestione dei tuoi dati e dei tuoi diritti.