Attrezzatura pescheria: cosa non deve mancare

  • Condividi

Esporre, conservare e lavorare al meglio il pesce richiede un certo numero di attrezzature, che se ben selezionate facilitano la gestione del lavoro e aumentano la produttività del negozio. Quali sono le attrezzature indispensabili in pescheria per trattare e conservare un alimento così delicato e assicurare alla clientela un'igiene impeccabile?

Attrezzatura e accessori per pescheria: i nostri consigli

Che si tratti di una pescheria tradizionale o di un reparto pescheria al supermercato,  lavorare e vendere il pesce richiede l’impiego di attrezzature e accessori per pescheria professionali accuratamente scelti tra quelli in commercio. Così come avviene per le pasticcerie, i panifici, le macellerie, anche in pescheria alcuni di questi strumenti rendono più semplice per il titolare e il personale osservare le regole imposte dall’HACCP in materia di igiene e sicurezza alimentare. 

Tra essi, sempre più popolari sono i generatori di ozono per ambienti come SANY WATER PLUS, utilizzati come ausilio nella gestione di una corretta prassi igienica in pescheria. Cosa fanno in concreto questi ozonizzatori professionali? Vediamo i principali plus:

  • Abbattono la carica batterica in tutta la pescheria. Attrezzature, piani di lavoro, superfici: tutto il materiale che viene in contatto con gli alimenti e le persone viene decontaminato perfettamente, senza spostare nulla.
  • Svolgono un’importante azione fungicida, virucida e antimuffa e in tal modo riducono le occasioni di contaminazione del pesce e contagio umano da agenti patogeni e virus.
  • Rigenerano l’aria e tolgono ogni odore. Soprattutto quando si tratta di odori persistenti, difficile che se ne vadano semplicemente aprendo le finestre. In pescheria, oltre all’odore dei prodotti ittici, possono esserci altri odori pungenti. Pensate a quello di ammoniaca o dei disinfettanti chimici utilizzati anche per ridurre l’odore dei prodotti del mare e rendere più accogliente il negozio.
  • Sono una soluzione ecologica ad alta efficienza che garantisce il rispetto dei materiali, consentendo di riportare la pescheria a una condizione ottimale di salubrità e sicurezza.
  • Sono facili da usare in quanto completamente automatici e agiscono in totale sicurezza in tempi brevi.

Inoltre, SANY WATER PLUS sanifica fino a 10 lt di semplice acqua del rubinetto, con cui si possono lavare e decontaminare perfettamente coltelli, lavelli, piani di lavoro, pavimenti. Lavare le attrezzature e gli accessori per pescheria con acqua ozonizzata è un'ulteriore misura di igiene in pescheria e protezione dalla contaminazione batterica del pesce.

Quale attrezzatura bisogna avere in pescheria? Ecco la lista completa

Oltre alle celle frigorifere per pescheria e al fabbricatore di ghiaccio granulare non possono mancare il banco refrigerato e i piani di lavoro. I banchi pesce refrigerati per l’esposizione del pescato sono l’elemento più importante del negozio. I migliori banchi espositori refrigerati sono quelli completi di barriera in vetro, per separare il pesce esposto dalla clientela e prevenire così contaminazioni microbiologiche. Nella scelta del banco frigo meglio optare per soluzioni facili e veloci da pulire: fate attenzione, ad esempio, che non presentino zone difficili da raggiungere, che rendono più lunghe e meno efficaci le procedure di sanificazione. Occhio anche alla presenza di angoli e fessure, come le linee di giunzione tra i pannelli di acciaio del banco, dove facilmente possono infiltrarsi residui di cibo, acqua e liquidi organici, che rappresentano aree spesso non raggiungibili per la pulizia.

Indispensabili in pescheria sono poi le superfici e i piani di lavoro sui quali il personale appoggia i prodotti del mare per la lavorazione e le operazioni di taglio, eviscerazione, confezionamento, etc… Anche in questo caso è bene preferire superfici di materiali non porosi, lavabili e disinfettabili agevolmente, in primis l’acciaio inossidabile e la plastica. Tra le attrezzature fondamentali in pescheria ci sono anche la bilancia e la segaossi, in particolare negli esercizi dove vengono venduti prodotti congelati da frazionare. Il consiglio è sempre quello di preferire i modelli in acciaio inossidabile e facilmente lavabili. Assicuratevi, poi, che i lavelli siano anch’essi in acciaio e siano dotati di rubinetteria azionabile con gli arti inferiori e non con le mani, come si conviene per una corretta prassi igienica in pescheria. 

Veniamo infine agli utensili. Gli attrezzi generalmente impiegati in pescheria sono desquamatori, coltelli, cucchiai in acciaio inossidabile o in plastica per alimenti. Tenete presente che i manici dei coltelli devono essere in materiale plastico: meglio evitare il legno che per natura assorbe ed è poroso e a causa dell’usura e del contatto continuo con l’acqua, può diventare facile ricettacolo di sporcizia e microrganismi. In alcuni casi, la pescheria è dotata di un reparto gastronomia o di un laboratorio adiacente, dove vengono preparati pronti a cuocere a base di prodotti ittici. In questo caso, in negozio devono essere predisposti banchi separati o devono ricavarsi apposite aree del banco destinate a queste preparazioni, in modo da prevenire contaminazioni incrociate tra pesce crudo e cotto.

Igiene in pescheria: perché non può mancare SANY WATER PLUS

Gestire in modo impeccabile l’igiene in pescheria è un duro lavoro. Qui convergono numerosi fattori che aggravano il rischio di contaminazione e contagio e potenzialmente possono mettere a rischio la reputazione dell’attività: tra essi, la presenza di alimenti crudi e cotti, l’affollamento di persone che si avvicendano all'interno del locale, il lavoro fianco a fianco degli operatori, la natura stessa dei prodotti del mare, delicati e facilmente deperibili. 

Le operazioni di pulizia e sanificazione devono essere dunque svolte con una frequenza adeguata, vale a dire giornaliera, dato che i liquidi organici del pescato e i residui di alimenti che possono restare sulle lame e i piani di lavoro sono un ottimo terreno di coltura per i microrganismi. Pulizia e sanificazione routinarie delle attrezzature e dell’intero negozio sono indispensabili, ma spesso noiose, lunghe, complicate. 

Che la vostra sia una pescheria tradizionale o includa una gastronomia annessa, che siate i responsabili di un reparto pescheria o stiate avviando ora la vostra attività, dovreste considerare l’acquisto o il noleggio a lungo termine di un generatore di ozono professionale per pescherie proprio per automatizzare e semplificare le operazioni di:

  • sanificazione degli utensili, che devono essere innanzitutto lavati con detergente e poi opportunamente decontaminati mediante immersione in acqua sanificata. Anche tutta l’attrezzatura - il banco, il lavello, le celle frigo, la vetrina per i molluschi, etc… -  può essere risanata con un panno imbevuto di acqua ozonizzata. 
  • bonifica quotidiana dell’intero negozio e del laboratorio da batteri, muffe e patogeni.

Per maggiori informazioni su SANY PLUS contattaci allo 049.7985260 oppure compila il modulo che trovi qui.



  • Condividi

Vuoi ricevere altri articoli come questo? Iscriviti alla nostra newsletter

Il tuo indirizzo e-mail viene utilizzato solo per inviarti consigli, notizie e promozioni da Sanity System. Puoi in qualsiasi momento utilizzare il link per annullare l?iscrizione integrato nelle nostre comunicazioni. Ulteriori informazioni sulla gestione dei tuoi dati e dei tuoi diritti.